Procedure

Modalità di intervento

  • La coordinatrice riceve ed esamina tutte le richieste di intervento. Effettua, oppure delega a un’infermiera una prima visita a domicilio o in ospedale, per valutare il bisogno della famiglia.
    In accordo con quest'ultima e con il medico curante, vengono definiti gli obiettivi e le modalità di intervento e viene redatto un piano di cura.
    Le prestazioni medico-terapeutiche e le cure di base vengono erogate in base alla relativa prescrizione medica. Di principio viene assegnata un’infermiera di riferimento che si occupa della presa a carico, alternandosi con altre colleghe.
  • La frequenza, la scadenza e la durata degli interventi sono stabiliti dalla coordinatrice, che analizza le singole situazioni, tenendo conto del grado di autonomia dell'utente con la collaborazione dei genitori, delle priorità di intervento, nonché del supporto e della collaborazione di familiari o di volontari.
    La coordinatrice mantiene inoltre i contatti con gli altri operatori socio-sanitari e con gli enti di appoggio e di volontariato presenti sul territorio, affinché gli interventi avvengano in modo coordinato e razionale.

Segreto professionale

Tutto il personale GIIPSI è vincolato al segreto professionale.
I dati riguardanti lo stato di salute dell'utente sottostanno al segreto professionale (art. 321 Codice Penale Svizzero, 20 LSan) e alla legislazione sulla protezione dei dati.